Rilievi laserscanner - st top

Vai ai contenuti

Menu principale:

Servizi e attività
RILIEVI LASERSCANNER
 

La  tecnologia Laser Scanner consente l’acquisizione 3D digitale di edifici, strutture, impianti e oggetti sotto forma di nuvola di punti georeferenziata e geometricamente corretta. L’elevata quantità e qualità di dati acquisiti in breve tempo fornisce un rilievo ad altissima risoluzione e ricco di informazioni e dettagli relativi alla struttura, alle finiture e allo stato di conservazione impensabili per il rilievo tradizionale aggiuntive. L’azione combinata della accuratezza del laser e delle immagini fotografiche rende il rilievo completo e realistico. Tale tecnologia è usata in particolare per il rilievo e la rappresentazione spaziale di edifici/strutture particolarmente complessi e situazioni difficilmente documentabili e accessibili, nonché particolarmente fragili, degradate o sensibili al contatto.
Nel campo prettamente industriale è possibile applicare la tecnologia Laser Scanner al rilievo di impianti e strutture particolarmente complessi o pericolosi.
Possiamo inoltre implementare a tutte queste informazioni una indagine termografica con opportuna termocamera integrata; i dati ottenuti consentono, attraverso il software di gestione, di applicare la colorazione alla nuvola di punti secondo i parametri che vengono impostati in preelaborazione fornendo un elaborato rappresentato con cromatismi differenti riferiti ad una opportuna legenda.
 
Elaborati ottenibili dal rilievo laserscanner:
  • Nuvola di punti tridimensionale georeferenziata e colorata con le informazioni delle riprese fotografiche o della termocamera.
  • Restituzione di elaborati tradizionali quali piante, prospetti e sezioni (posizionabili in qualsiasi punto dell’oggetto del rilievo) oltre ad assonometrie prospettive e modelli 3D.
  • Prospetti con ortofoto georeferenziate.
  • Schemi di impianti industriali complessi.
  • Modelli Digitali del Terreno (DTM) ad altissima risoluzione.
  • Modelli matematici per l’individuazione automatica di superfici (mesh), volumi, curve di livello,  linee di discontinuità e modelli di esposizione
  • Navigazione virtuale dell’oggetto con appositi software gratuiti.
  • Tavole con particolari dello stato di conservazione e degrado dei materiali.
 
E’ possibile inoltre predisporre punti di monitoraggio su strutture ed edifici che possono essere sottoposti a verifiche periodiche.
 
I maggiori campi di applicazione sono: Ambiente e Territorio, Architettura (edifici, infrastrutture, elementi architettonici), Archeologia, Beni culturali, Topografia urbana e Impianti industriali.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu